Un Pon….. slow!

di Simona Del Bello-
Quando la scuola applica tutti i suoi principi, imparare divertendosi, diventa la regola che soddisfa tutti, in particolare gli alunni. E’ ciò che avviene durante lo svolgimento dei Pon, soprattutto quando questi prevedono lavori che rispettano le scelte professionali e didattiche degli studenti, che auspicano in futuro di svolgere attività ristorative. Il progetto “Slow School”, nasce con lo scopo di sensibilizzare gli studenti al concetto di biodiversità, relativa all’importanza della sua salvaguardia ed alla tematica del rispetto dell’ambiente anche nell’ambito della produzione, della lavorazione e del consumo di cibo. Partendo dalla conoscenza del territorio si arriva ad avere consapevolezza dei prodotti che ne derivano e di come sia necessario tutelarli e promuoverli al fine di basare anche su questi la ripresa di economie locali integrate e sostenibili. Valorizzare e promuovere la qualità del “prodotto tipico” è oggi al centro non solo dell’attenzione degli operatori economici, ma anche delle amministrazioni locali che individuano gli stessi come elemento centrale di una strategia di sviluppo locale che prevede anche la salvaguardia culturale delle tradizioni produttive. Così i ragazzi partecipanti a tale progetto, si “cimentano” nella cucina di prodotti slow food, tipici del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*