Convitto: si comincia a studiare

di Sabrina Arcese.

Di pari passo con l’avvio dell’anno scolastico, è cominciata l’esperienza dei convittori e delle convittrici nel Convitto annesso. Dopo la prima settimana di orientamento, fondamentale per prendere dimestichezza con la scansione degli orari della giornata e con i nuovi ambienti da condividere, i ragazzi hanno dimostrato di voler “fare sul serio”, rispettando il momento dedicato allo studio.

La formula preferita pare essere quella dello studio per gruppi, il cui leader non è l’adulto, ma un compagno o una compagna che, nella materia specifica, sembra essere particolarmente preparato. In questo contesto si crea un clima davvero bello e si consolidano relazioni costruttive: l’interazione tra pari è stimolante e la comunicazione risulta più diretta ed efficace tanto che, anche le formule di matematica, considerate spesso difficili da capire, diventano più comprensibili.

Bravi ragazzi … continuate così!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*