Creatività all’opera

di Emanuela Valentini Albanelli.

L’Istituto Alberghiero, in questo momento di sospensione delle quotidiane attività svolte in presenza e per “avvicinare” simbolicamente alunni e docenti, con la didattica a distanza, ha deciso di lanciare una prima iniziativa, consistente nel proporre la realizzazione di un lavoro, una ricetta, un cocktail, una mise en place, realizzata con quanto sia disponibile in casa e non comporti la ricerca di particolari derrate o strumenti, dedicata al tema #IORESTOACASA e #ANDRA’TUTTOBENE.

Gli Studenti produrranno: la ricetta, la foto dell’elaborato e, volendo, un pensiero finale che spieghi il perché dell’elaborato realizzato. Non resta che aspettare e vedere cosa può nascere di positivo da questo periodo di doverosa chiusura in casa.

Che sua l’accidia di Petrarca, o lo spleen di Baudelaire, o il male di vivere di Montale, tanto per citare alcuni autori di epoche diverse, la noia è un’ingrediente per la creatività, ora vediamo che sapore assume con l’inventiva dei nostri studenti.

La circolare con cui il Dirigente, Roberta Galassi, lancia l’iniziativa e le modalità sono riportate nella Circ._Nr._468_-_Valorizzazione_della_creativit_studentesca

Per le prime ricette cliccare http://www.alberghierospoleto.it/WP/laboratorio-virtuale/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*