Fuori i secondi!

Il XII Concorso enogastronomico, per gli studenti delle classi II, attende la proclamazione dei vincitori che avverrà, come di consueto, durante lo spettacolo teatrale di fine anno ma ha già permesso, durante lo svolgimento del 6 maggio, di fare il punto sulla  preparazione professionale, al termine del 1° biennio. Le ore di laboratorio sono drasticamente diminuite  da 4 anni in qua, ma apprezzabili sono state la serietà, l’impegno, il rispetto delle regole nell’esecuzione dei piatti dei 7 concorrenti che, durante il biennio, si sono distinti professionalmente e culturalmente. Il professor Brozzi, ideatore del concorso, con la collaborazione della professoressa Staderini, ha sottoposto ai concorrenti la lista degli ingredienti utilizzabili. Dal lungo elenco, ognuno ha dato forma a un piatto diverso, con il relativo abbinamento del vino: Ravioli di nonna Giulia (Belli Alessia, 2A); Maccheroni inferrati di pasta fresca, al ragù d’agnello (Micalizzi Giuseppe, 2B); Sacher rivisitata con ricotta e fragole ( Lezi Noemi, 2C); Filetto di maiale su letto di asparagi (Salvucci Irene, 2D); Polpettone “Ziu Masi” (Saccà Giuseppe, 2E); Costolette d’agnello, in crosta di mandorle, su specchio di ricotta e pomodori confit con bignè di parmigiano (Catalucci Samuele, 2F); Cuore morbido di cioccolato fondente, con fragole e ciuffetti di panna (Carsetti silvia, 2G).  La professionalità del concorrente, la relazione, l’elaborazione, la presentazione del piatto sono gli indicatori per il punteggio che la giuria, composta dal dirigente scolastico, Fiorella Sagrestani e dai professori: Emanuele Ascani, Antonella Bonifazi, Sandro Brozzi, Claudio Cesarò, Pier Paolo Maestrini, tiene in considerazione per la classifica.  Ma alla giuria è toccato un altro compito, altrettanto impegnativo, quello di gustare e scegliere la pizza, del 2° concorso “Pizza”, rivolto ai ragazzi che effettuano, durante l’anno, piani individuali di alternanza scuola- lavoro: Bartoli Christian (pizza al rosmarino); Costanzi Giordano (ortolana); Elisei Andrea (Margherita e salsiccia); Fabrizi Nicholas (Margherita);  Musci Fabio (quattro stagioni); Pioli Matteo (farcita); Rughetti Pietro (bianca); Sartini Fabio (fiori di zucca e alici) hanno lavorato con tanta abilità che la giuria ha premiato tutti loro. La gara ha visto impegnati gli studenti del professor Maestrini per il servizio in sala. Una giornta, quella del concorso enogastronomico per le classi II che, ormai da 12 anni, rappresenta il “termometro” della preparazione, anche in relazione ai mutamenti- non sempre positivi- apportati dalle riforme!

I commenti sono chiusi