Giornalisti per un giorno

di Emanuela Valentini Albanelli-

Free Wor(l)d- Il Festival per la Libertà di Espressione che si terrà a Spoleto dal 18 al 20 ottobre 2019, vedrà nel pomeriggio di sabato 19 impegnati in qualità di moderatori di dibattiti, Samuele Miraggio e Federico Petrignani, coinvolti con le loro classi anche nel corso di giornalismo “W.Tobagi”.

Gli organizzatori del festival hanno pensato di dare un ruolo attivo ad alcuni studenti spoletini per affiancare giornalisti di professionisti e Miraggio e Petrignani dell’Istituto Alberghiero “G.de Carolis” hanno accolto l’invito di mettersi alla prova confrontandosi su tematiche impegnative quali le donne e l’ambiente.

Alle 15,30 alla Sala Frau, Federico Petrignani e Franco Salcuni ( Formatore presso Dir. Nazionale Legambiente)  modereranno in Altre Sfumature di Grigio il dibattito sull’inquinamento visto da 3 punti differenti :

Francesco De Augustinis – “Quanto è difficile parlare di ambiente e perché”
Elisabetta Proietti (Libera) con la proiezione del docufilm: “C’è e si vede: viaggio tra i beni confiscati in Umbria”
Inoltre, verrà presentato il libro “Tuttofumo” (ed. Baldini+Castoldi) di e con Eugenio Raspi.

Alle 18, presso il Co-working, Samuele Miraggio e Matteo Papini affronteranno il tema Donne: la forza svelata, il dibattito verterà sulla donne e sulla loro forza svelata dai pregiudizi, dagli stereotipi di genere nel mondo dell’informazione, dei diritti civili.

Al convegno interverranno:
Adelaide Coletti (Giornalista e Coord. Centro Anti Violenza Spoleto) – “Giornalismo e violenza di genere”
Barbara Curti (Attivista Amnesty International Italia, sez. Terni) – “Donne disobbedienti: donne che attraverso la disobbedienza civile hanno affermato il valore supremo della dignità umana”
Laura Guercio (Avv. Diritti Umani) – “La tutela giuridica della donna: tra conquiste e istanze ancora non attuate”.

Non resta che partecipare ai dibattiti per vedere all’opera i nostri moderatori in nome della libertà di espressione, per un mondo libero!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*