Sculture di zucchero.

di Melketu Colonna e Eleonora Gini.

Lunedì 17 marzo 2014,  presso l’aula Magna dell’Istituto Alberghiero di Spoleto, il professor Broccatelli ha organizzato una giornata  “monografica” chiamando  Paolo Bettelli, maestro pasticciere e gelatiere, per tenere una lezione sulle varie lavorazioni del caramello principalmente utilizzato come decorazione originale per  dessert. Bettelli  ha mostrato agli studenti dei IV A e B enogastronomia l’arte della lavorazione dello zucchero e come lavorare il caramello senza correre rischi di ustioni, osservando le apposite norme di sicurezza . Bettelli ha illustrato i principali metodi di  lavorazione:

  • Caramello colato
  • Caramello soffiato
  • Caramello tirato
  • Caramello satinato

Durante la lezione non sono mancati gli interventi e la collaborazione da a parte degli studenti, molto incuriositi dalla maestria del pasticciere nel maneggiare con cura delle lavorazioni così delicate.  Bettelli ci ha aperto una nuova prospettiva sul mondo dello zucchero e dell’isomalto (sostituto naturale dello zucchero, purtroppo molto più caro)  allargando gli orizzonti oltre le aspettative, dimostrandoci che con un ingrediente semplice e quotidiano come il saccarosio possiamo creare decorazioni veramente simpatiche e gradevoli alla vista. Ci ha inoltre spiegato che nella ristorazione sono questi piccoli dettagli che rendono una pietanza veramente speciale perché oltre ad esaltare il gusto viene messo in evidenza la cura e l’amore impiegati  nella preparazione. Un grazie al maestro Bettelli per aver condiviso con noi piccoli trucchi e segreti dell’arte del caramello e, soprattutto, abbiamo aggiunto un altro tassello al nostro bagaglio culinario/culturale per continuare a stupire e meravigliare i nostri clienti ogni giorno con una differente e innovativa creazione.

 

I commenti sono chiusi