Spoleto- Mosca: siglato l’accordo.

E’ stato siglato, il 2 giugno, l’accordo di collaborazione tra l’Ipssart “G.De Carolis” e il Moscow State Istitute of Tourism Industry, da attuare fin dal prossimo anno scolastico. La dirigente scolastica, Fiorella Sagrestani e il rettore Yandovsky Alexander hanno, infatti, dato il via ad un rapporto di scambio di esperienze e buone pratiche educative tra i due istituti per offrire agli studenti moscoviti l’opportunità di studiare, per sei mesi, a Spoleto, così come, Milena Falchi e Riccardo Lenti, vincitori del progetto presentato durante la manifestazione Days of Moscow in Milan studieranno e vivranno a Mosca. Durante le tre giornate russe, la Dirigente Scolastica, Fiorella Sagrestani, con i professori Marinucci e Pascale hanno avuto modo di sperimentare l’accoglienza moscovita,conoscere il sistema scolastico, ma hanno fatto conoscere anche la città di Spoleto, il territorio e il nostro Istituto; la professoressa Pascale ha  tenuto una lezione sui parchi umbri.

La collaborazione avviata, con la predisposizione di percorsi ad hoc, darà spazio agli studenti che, studiando all’estero, potranno  arricchire la loro professionalità come operatori economici, specie nel settore del turismo, confrontandosi con modelli diversi. Gli studenti russi saranno inseriti nel corso Commerciale e avranno modo di conoscere Spoleto, l’arte, la cultura, la tradizione enogastronomica, lo stesso avverrà per gli studenti del  Commerciale che svolgeranno a Mosca, la seconda parte dell’anno scolastico.

Ma la sigla dell’accordo non è altro che il risultato di un’idea condivisa; dopo una riflessione tra il professor Fabiani e Galina Mikheeva, madre di una studentessa del corso Commerciale, sul turismo e i flussi turistici dalla Russia in Italia, è iniziato il paziente  lavoro e, con tanto entusiasmo, disponibilità, si è arrivati alle giornate di Milano e di Mosca che hanno ripagato di tanti sforzi fatti. Un esempio di come scuola e famiglie possono, collaborando, offrire opportunità di crescita .

(per le foto si ringrazia la sig.ra Galina Mikheeva)

I commenti sono chiusi