Spoleto nel nostro presepe

A san Simone in piazza Campello, tra i presepi in mostra per l’ 8° edizione, organizzata dalla Pro-loco: “Spoleto, la città in un presepe”(8 dicembre – 14 Gennaio), i visitatori potranno ammirare anche il presepe realizzato dal Convitto annesso all’Istituto Alberghiero “G. de Carolis”. I convittori e le convittrici, attenendosi scrupolosamente al tema del concorso di quest’anno, hanno voluto inserire la natività nel clima del post terremoto con l’opera “….e seguirono la luce della ri-nascita”. Un inno alla speranza per una città che sentono anche loro, in cui i convittori, pur provenendo da fuori Regione, vivono intensamente la loro adolescenza e con cui mantengono un rapporto, spesso, anche nostalgico.

“Un filo di luce ricollega idealmente la Nascita  con i luoghi emblema colpiti della nostra città, perché la nascita evangelica diventi la ri-nascita nella nostra vita, della nostra terra e la luce sia, come per i Re Magi, la speranza nel domani.

I materiali utilizzati sono poveri, come solo abbozzati sono i personaggi, per evidenziare che si può costruire e, quindi, ri- costruire con l’essenziale, se c’è la volontà e la passione” –

Le convittrici e i convittori del Convitto dell’Istituto Alberghiero.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*