Todi-Spoleto: in festa.

L’Ipssart “G. De Carolis” festeggia i 150 anni dell’Istituto Agrario “A.Ciuffelli” di Todi allestendo, lunedì 5 maggio, la cena di gala, inserita nell’ambito delle giornate celebrative organizzate per l’occasione. La collaborazione tra i due prestigiosi istituti dura da tempo, ma preparare l’evento conviviale per festeggiare 150 anni richiede “qualcosa” di speciale. Ecco allora che tutti i laboratori di cucina del De Carolis hanno iniziato ad accendere i fornelli, fin dal sabato mattina, senza fermarsi neanche la domenica, affinché tutto sia pronto lunedì, per viaggiare alla volta della Galleria Palazzo Angelo Cesi, la sede vescovile di Todi, ove, alle 20, si terrà la cena di gala a buffet, al termine dei convegni e delle mostre previste dal ricco programma . Al variegato menù, ideato e realizzato dai docenti dell’Ipssart”G.De Carolis”, Caroli, Passerini, Cesarò, hanno lavorato gli alunni delle classi III e IV, supportati dagli assistenti tecnici, Ceppi, Antonini, Assisani, il servizio in sala e l’allestimento del buffet spetta agli studenti coordinati dai professori Maestrini,Testaguzza e Di Curzio, mentre, lunedì sera, saranno impegnati all’accoglienza turistica gli studenti del V TurB della professoressa Adornetto. Tre giorni intensi per un compleanno importante, con un menù che spazia e accosta sapori di diverse regioni. Il professor Caroli ha puntato su prodotti d’eccellenza e accostamenti non scontati, come i cannoli alla ricotta e glassa allo zafferano, lo strudel di verdure con fonduta di burrata pugliese o la lasagna di ragù bianco con fave fresche e guanciale. Insomma tanti prodotti tradizionali dell’agricoltura italiana, interpretati in maniera originale e, tra i piatti, per ricordare i 150 anni del Ciuffelli, fa capolino anche…Cavour con “orzotto alla Conte di Cavour”, in fondo la storia dell’Istituto segue quella del Regno!

I commenti sono chiusi