– 1: Dante esce dagli scaffali

di Beatrice Emili.

Questo anno terribile ma, per certi versi indimenticabile, che stiamo vivendo è anche l’anno di Dante: dire anno di Dante però non vuol dire soltanto l’anno in cui si commemorano i 700 anni dalla morte, ma significa celebrare l’Italia stessa, la sua lingua, la sua letteratura, la sua storia, le sue città. Il giorno simbolico sarà il 25 marzo 2021, quando si celebrerà in tutta Italia la prima edizione del Dantedì, promosso dal Ministero dell’Istruzione, su sollecitazione di diverse istituzioni culturali. In quella occasione l’Istituto Alberghiero “De Carolis” è tra le scuole che prenderà parte all’iniziativa pensata dall’Associazione degli Italianisti (ADI): una maratona di lettura che ripercorra l’intera Commedia “a mosaico”, le cui tessere sono costituite dai lavori delle scuole superiori di tutta Italia, così da formare, attraverso i 100 canti del capolavoro dantesco, un grande e variegato mosaico nazionale. Le classi saranno appunto 100, ognuna delle quali “adotterà” un canto assegnato e che costituisce la materia del lavoro degli studenti. Da tale canto si richiede di realizzare un video di 3 minuti (la “tessera”) strutturato con determinate caratteristiche: deve contenere la parola chiave del canto; la recitazione di almeno 5 terzine; risalto di una terzina emblematica; immagini di luoghi significativi del proprio paese/città; accompagnamento musicale…    Il progetto è apparso subito molto coinvolgente ed originale, ma di difficile realizzazione perché in tempi di pandemia e con la scuola chiusa non è facile coordinarsi e fare gruppo. Tuttavia alcuni insegnanti e le relative classi della nostra scuola hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa, fortemente voluta dalla referente regionale per l’Umbria dell’ADI, la prof.ssa Camilla Mariani Zucchi, che, insieme con le docenti e docenti e le rispettive classi hanno prodotto 2 video, rispettivamente sul XII canto dell’Inferno e sul II canto del Purgatorio. Saranno le nostre 2 “tessere” che, insieme a tante altre, andranno a comporre il grande mosaico nazionale che verrà presentato il 25 marzo  come un itinerario completo del poema in 5 ore, visibile al link https://www.italianisti.it/adi-sd/centenario-dantesco. I video sono il prodotto dell’impegno e della creatività degli studenti coinvolti, i quali hanno mirabilmente fuso la loro estetica contemporanea ad un’attenta e approfondita lettura del testo letterario; dal loro lavoro emerge non soltanto una profonda comprensione dei versi danteschi, ma anche la volontà di legarli al territorio di provenienza di ognuno, ai paesaggi più vari, di far scaturire dalle terzine un messaggio positivo per il pur triste presente: dopo la discesa nel buio mortale dell’Inferno c’è la risalita, l’approdo alla spiaggia che porterà alla redenzione…il messaggio è molto chiaro ed è rivolto a tutta la nazione; anche la musica di sottofondo, in parte scelta da cantautori contemporanei, in parte originale, intende accompagnare questo percorso. Né questo sarà l’unico evento dantesco a cui parteciperemo, sicuramente il nostro Istituto sarà presente anche al programma di iniziative “Dante nelle terre del Ducato” che la città di Spoleto dedica al Sommo Poeta.

Domani 25 marzo, saranno svelati i nostri lavori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*