20 aprile, un evento importante: la giornata della Cultura.

Giornata intensa quella  del 20 aprile, per il ‘De Carolis’, con due momenti cruciali: la presentazione di un progetto nato dalla collaborazione con l’Archivio di Stato, sezione Spoleto e l’intitolazione di un’aula laboratorio del corso commerciale-turistico, con i nuovi  iMac, alla memoria della professoressa Aurora Gasperini, scomparsa nel 2010.

Presso l’Aula Magna dell’Ipssart ‘ G. De Carolis’, alle 10,00, nell’ambito della XVI Settimna della Cultura , verrà presentato il frutto dell’alternanza scuola- lavoro che gli studenti del  4° e del 5° turistico hanno effettuato, dall’anno scolastico 2009/2010, presso la sezione di Archivio di Stato di Spoleto. La collaborazione ha dato vita ad un lavoro di ricerca sulla ospitalità e la ricettività a Spoleto dal XVI al XX secolo, dal titolo ‘ Sopra li alloggi per li passeggeri a Spoleto’. Per questo progetto, le archiviste Maria Paola Bianchi e Simonetta Mancini sono state  tutor dei nostri studenti nello spoglio delle carte d’archivio, nell’aiutarli nella consultazione, nella lettura e nella trascrizione. Tra le curiosità emerse, vi è la ricetta di una ’Minestra in economia’, proposta da un’osteria spoletina. Alla presentazione del lavoro interverranno Paolo Franzese (direttore dell’Archivio di Stato Di Perugia), Fiorella Sagrestani (dirigente scolastica dell’Ipssart), Battistina Vargiu (assessore all’Istruzione), Donatella Porzi (assessore provinciale alla cultura), Margherita Lezi (assessore commercio e turismo), Maria Letizia Melina (USR-Umbria), Sandro Frontalini (dirigente alla Cultura), Tommaso Barbanera (presidente ConSpoleto) , Calisto Tordelli ( Memorie dell’Hotel Tordelli) e Maria Paola Bianchi (Archivio di Stato di Spoleto) che, insieme a Paola Cimarelli (docente dell’Ipssart), ha pazientemente fatto convergere il lavoro d’archivio con quello della scuola.  La presentazione sarà accompagnata dall’intervento di una rappresentanza degli allievi della Scuola Comunale di Musica ‘Orfei’ di Spoleto.

In questa giornata , scaturita dal lavoro sinergico tra scuola e archivio, verrà inaugurata anche l’aula multimediale, dotata di computer Apple  con software d’avanguardia per la comunicazione, ma che, soprattutto, sarà intitolata alla professoressa Gasperini che ha sempre saputo coniugare e trasmettere, a chi l’ ha conosciuta, la correttezza, la serietà professionale, la passione per la ricerca storico-artistica , la cultura unita all’utilizzo dei nuovi media.

 

In home page la prima pagina de’ I tre colori’.

I commenti sono chiusi