Dalle pagine ai libri: #ioleggoperché

di Emanuela Valentini Albanelli.

Dal 21al 29 novembre, chi si recherà nelle librerie di Spoleto, Foligno e Terni potrà incrementare la nostra biblioteca con una donazione di un libro, grazie all’iniziativa nazionale https://www.ioleggoperche.it/ a cui il G.De Carolis ha aderito.

L’iniziativa, coordinata dalla professoressa Manfredini, vede unite scuola e librerie del territorio per moltiplicare la voglia di leggere nei ragazzi, attraverso il contatto diretto con le pagine dei libri.

 #ioleggoperchè segue l’altra iniziativa di promozione della lettura https://www.libriamociascuola.it/II/che si è conclusa proprio il 21 novembre e che ha avuto nella lettura a voce alta la propria peculiarità.

Dalle pagine al libro il passo è breve e, nel mezzo del percorso di queste due iniziative, può essere tracciato un primo bilancio: durante Libriamoci, Giornate di lettura nelle scuole, i ragazzi che si sono proposti per leggere a voce alta sono via via cresciuti, tanto da dover contingentare il numero, i nostri studenti/lettori-volontari quest’anno sono aumentati!

Il “G. De Carolis”, infatti, è riuscito a dare vita ad eventi in sicurezza e in presenza, non su uno schermo e un link da condividere, ma insieme, al San Paolo, ad assaporare abbinamenti di piatti-vini- pagine di grande letteratura, in un lavoro corale che ha visto lavorare fianco a fianco docenti di laboratorio di cucina, sala e docenti di lettere, attorno a temi comuni: le storie lette dai tanti studenti di tutti i nostri indirizzi.

In concreto sono effettuate delle letture ” laboratoriali”, ovvero approfittando della presenza dei ragazzi nelle ore di laboratorio di sala e cucina, in 4 giornate, i ragazzi di diverse classi hanno letto ad alta voce seguendo i temi proposti da Libriamoci:

  • Mercoledì 11 novembre, nel laboratorio di sala siamo stati ” Contagiati dalla gentilezza”; con riferimento al decalogo del Movimento della Gentilezza che prevede anche la riduzione degli sprechi, gli studenti in laboratorio hanno realizzato ricette “sostenibili”, abbinate a letture.
  • Lunedì 16 novembre, il filone che ha Contagiato i presenti è stato quello delle dolci storie.
  • Giovedì 12 e giovedì 19 novembre, a farci assaporare le storie sono state le Regioni: Marche, Lombardia, Piemonte, Liguria, Veneto Sicilia, l’ abbinamento piatto-vino è stato accompagnato dalla lettura.

Professionali e bravi nei laboratori ma altrettanto bravi e disponibili a leggere a voce alta, in pubblico, i nostri studenti si sono fatti apprezzare per la loro serietà e, a loro, va il merito di aver dato voce e corpo al pagine di letteratura.

Coordinati dai professori Chiaraluce, Crispoldi, Del Bello, Malfetta, Quarsiti, Staderini, Tariello, Testaguzza, Valentini, sotto l’attenta “regia” della dirigente Roberta Galassi, i ragazzi hanno dato prova di versatilità e, soprattutto, si sono proposti, hanno scelto, hanno personalizzato le letture, hanno espresso il loro talento.

Ora il testimone passa a#ioleggoperché per sviluppare la biblioteca scolastica e questo può essere fatto da chi crede nel “potere” della lettura.

Inoltre, presso la libreria Ubik di Spoleto, l’Alberghiero ha ricreato un raffinato piccolo angolo di “caffé letterario”, dedicato a tutti coloro che amano leggere…di gusto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*