I dolci d’Italia partono da noi

di Paolo Ciri e Emanuela Valentini

E’ la prima edizione, dei “Dolci d’Italia”, si terrà in questo ponte di inizio Novembre, tra le incertezze meteo e le attese dei golosi. Ed oggi, giovedì 31, la kermesse ha preso avvio da noi, dalla nostra aula Magna ove abbiamo ospitato e ascoltato, il convegno “Il buongiorno si vede dal mattino”, titolo beneaugurante per la manifestazione, me, in realtà, dedicato alla colazione, ad una buona colazione, ben fatta.

Il presidente dell’Epta – Confcommercio, Aldo Amoni, l’assessore Ada Urbani, Tommaso Barbanera, Confcommercio Spoleto, Gianpiero Fusaro, presidente GAL, durante la conferenza stampa introduttiva alla manifestazione, hanno tutti sottolineato che la scelta del San Paolo non è stata causale: è il riconoscimento del valore dell’Istituto spoletino che collabora da anni con grande professionalità alle manifestazioni del territorio.
Il valore aggiunto che i nostri studenti, con i loro docenti, apportano agli eventi che richiamano turisti durante le festività è stato il trait d’union di tutti gli interventi e le parole, non certo sdolcinate, ma sinceramente lusinghiere, hanno sottolineato lo stretto rapporto tra l’Alberghiero e il territorio.
Roberta Galassi, Dirigente Scolastico, ha sottolineato, nel dare il benvenuto alle autorità, alla stampa e agli organizzatori, come nella lunga e prestigiosa storia dell’Alberghiero, il primo non solo cronologicamente, dell’Umbria, è insita la vocazione alle collaborazioni esterne. Nello specifico, in questa nuova manifestazione, il nostro istituto curerà tre “cooking show” con 12 studenti impiegati in cucina, sala, accoglienza, nel chiostro di San Nicolò (venerdì e domenica alle 12,30, sabato alle 15,30).

In attesa della parte”operativa” da assaporare, i nostri studenti hanno assistito al convegno Il buongiorno si vede dal mattino, che ha visto, tra i relatori, la professoressa Paola Garinei, docente di Alimentazione, nell’ Istituto.

Tutti i relatori si sono complimentati coi nostri ragazzi (…e Professori..). Per come sono stati accolti, per l’ordine e la pulizia dei laboratori, per tutto quanto hanno visto.

Maurizio Beccafichi, della Università dei Sapori di Perugia, ha lanciato un importante messaggio: anche il mondo della ospitalità e della ristorazione sta cambiando rapidamente. Negozi che affiancano alla attività puramente commerciale quella di somministrazione, ristoranti con food store, specie di prodotti tipici, bar ristobar e buffet aperitivi, corner di cibo tipico addirittura in negozi non alimentari. L’invito, ovviamente, è stato quello di cogliere questo cambiamento, di osservarlo ed interpretarlo.

Un altro importante input è giunto da Francesco Favorito, del World Gluten Free Chef Academy. Ha segnalato una crescita del 40% del mercato del “libero da glutine”. Ove si spalanca la possibilità di inventare nuovi prodotti, rivisitando, ad esempio, come lui ha fatto, piadine e panettoni.

PARTECIPANTI AL CONVEGNO

SALUTI:

Ada Urbani Assessore del Comune di Spoleto

Aldo Amoni Presidente di Epta Confcommercio Umbria

Tommaso Barbanera Presidente di Confcommercio Spoleto

Gianpiero Fusaro Presidente del GAL Valle Umbra e Sibillini

Gianluca Tribolati Segretario di Confartigianato Foligno

Roberta Galassi Dirigente Scolati di I.P.S.S.A.R.T. De Carolis

RELATORI:

Maurizio Beccafichi Università dei Sapori di Perugia

Barbara Marsili Federazione Italiana Dettaglianti Alimentari

Marilena Cestari, Comitato Scientifico World Gluten Free Chef Academy

Francesco Favorito, World Gluten Free Chef Academy

Paola Garinei, I.P.S.S.A.R.T. De Carolis

Qui maggiori informazioni ed il programma della manifestazione

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*