Si fa presto a dire “animatore turistico”…

Un’esperienza da non dimenticare: Cattolica 30-31- marzo, 1 aprile.

Finalmente siamo partiti e l’esperienza che abbiamo fatto è stata a dir poco sensazionale !

Lo stage 30-31-1 Aprile, a Cattolica, era un obiettivo a cui noi ragazzi del II COMMERCIALE aspiravamo da molto tempo, soprattutto perché la maggior parte di noi desidera svolgere il lavoro di ANIMATORE TURISTICO.

I tre giorni di corso sono stati intensissimi: lezioni frontali e attività di laboratorio. Abbiamo lavorato dalla mattina alla sera,senza accorgercene perché quello che facevamo ci piaceva tantissimo.

I professori specialisti dopo una prima conoscenza ci hanno divisi in gruppi, in base alle nostre attitudini: alcuni di noi hanno lavorato in balli di gruppo, altri in scenette di Cabaret. Tutto è servito per montare uno show, messo in scena la sera del sabato.

Eravamo emozionatissimi, ma anche felici di metterci alla prova davanti ad un pubblico…alla fine è stato un trionfo !!!

Il maggior successo lo hanno ricevuto i compagni piu’ timidi e silenziosi che hanno ottenuto più applausi degl’altri e i complimenti dello STAFF.

Il riconoscimento finale per l’intera classe è stato  il momento della consegna degli attestati di partecipazione.

Questa esperienza è stata molto utile per capire, fin da ora, quali sono i sacrifici e le gratificazioni che riguardano il lavoro di ANIMATORE TURISTICO. Abbiamo avuto inoltre la possibilità di trascorrere del tempo insieme come classe e questo ci ha unito ancora di più. Uno dei vantaggi di questa scuola è proprio quello di permettere di fare esperienze lavorative in cui si ha la possibilità di capire se sei portato o no per quel lavoro.

Per tutti noi è stata un’esperienza bellissima che vorremmo ripetere.

Gli alunni della classe 2° commerciale.

I commenti sono chiusi