Spoleto, polo umbro per gli esami di Stato

di Emanuela Valentini Albanelli-
Ancora un importante riconoscimento per l’IPSEOASC ‘De Carolis’ di Spoleto, individuata Scuola Polo Regionale sulla valutazione degli apprendimenti e sull’Esame di Stato.
Se l’Istituto Spoletino è già punto di riferimento per l’attuazione della riforma degli Istituti Professionali, con questa fresca designazione da parte dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria, lo diventa anche per la realizzazione di attività in materia di valutazione ed Esami di Stato che, come sottolinea Roberta Galassi, dirigente del “G.de Carolis”sono “due degli ambiti di lavoro più innovativi e rilevanti dell’attuale orizzonte scolastico”.
Essere scuola polo vuol dire che da Spoleto, per tutta l’Umbria:
  •  saranno garantite azioni di supporto, formazione e accompagnamento alle istituzioni scolastiche del secondo ciclo di istruzione in relazione ai nuovi interventi normativi in materia di valutazione degli apprendimenti ed esami di Stato;
  •  sarà promossa la cultura della valutazione finalizzata al sostegno e al miglioramento dei processi formativi attraverso azioni condivise e partecipate nell’ambito di reti di scuole;
  • saranno promosse azioni di monitoraggio, valutazione e documentazione degli esiti e dei materiali di ricerca prodotti nell’ambito delle azioni realizzate.

Una nuova sfida che trova pronto l’Istituto Alberghiero, punto di riferimento per le innovazioni nazionali e internazionali

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*