Un’aula come studio per il TG-Spoleto

Una normale aula del “G.de Carolis”, il 3 maggio, è stata trasformata in uno studio televisivo per registrare il Tg-Spoleto, con studenti/conduttori, attenti alla dizione e al look.

Sotto la guida di Antonella Manni, coordinatrice del XIV edizione del Corso propedeutico di giornalismo “Walter Tobagi”, Antonella Marietti della TG R dell’Umbria (Rai), il tecnico video Enrico Carletti,  la professoressa Simona Del Bello, gli studenti del V E enogastronomia stanno concludendo, con queste riprese da studio, la II annualità del Corso Tobagi, dedicata al giornalismo web-radio-televisivo, dopo che gli studenti della I annualità hanno dato alle “rotative” i loro pezzi.

Da quattordici anni, grazie all’Associazione Amici di Spoleto e al Comune di Spoleto, ad Antonella Manni e Antonella Proietti, il giornalismo e i giornalisti vengono portati tra i banchi e, fin dal primo anno, l’Istituto Alberghiero ha aderito al progetto credendo fermamente in questo strumento volto a trasmettere ai ragazzi le regole fondamentali del giornalismo, indirizzarli e seguirli nella redazione di un giornale cartaceo (I annualità) e radio-televisivo (II annualità).

Come di consueto, il 28 maggio, data dell’uccisione di Walter Tobagi, tutta la Città potrà assistere alla proiezione del TG e leggere le “Notizie da Spoleto”.

La formula di portare il Tg in classe, ampiamente sperimentata a Spoleto con il Corso “W.Tobagi”, verrà, come preannunciato dal TG Regione del 5 maggio, sperimentata anche in altre scuole della Regione.

Per Spoleto e l’Istituto Alberghiero, è motivo di soddisfazione constatare la validità di un percorso di cittadinanza che, nel caso spoletino, è nato e cresce in nome dell’impegno e della deontologia del concittadino Walter Tobagi e che ha coinvolto anche gli studenti all’interno della Casa di reclusione di Maiano, con incontri con i giornalisti.

I Corsi “Walter Tobagi”

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*