What a surprise! Incontri inaspettati di Giovani Guide Turistiche.

La mattina del 19 Maggio i ragazzi del 4 turistico A e B dell’Istituto Alberghiero “G. De Carolis” di Spoleto, accompagnati dalle Professoresse Anna Lisa Siddi, Inglese, e Faustina Frascarelli, Storia dell’Arte, sono stati i protagonisti e i narratori di un viaggio “storico – culturale – artistico” attraverso quattro dei più importanti edifici monumentali di Spoleto: la Chiesa di S. Gregorio, la Chiesa di S. Salvatore, il Complesso di S. Ponziano e il Duomo.
L’obiettivo di tale uscita didattica era di mettere alla prova i ragazzi sul campo, mettendo in pratica quanto studiato in classe, calandosi nel ruolo di guide turistiche, con il compito di descrivere la storia e le caratteristiche dei monumenti visitati, in doppia lingua, italiano e inglese.
Questo é il secondo anno che si ripropone un’ esperienza di questo genere, intrapresa sia dai ragazzi che dai professori con vero entusiasmo. La prima tappa del tour é stata la Chiesa di S. Gregorio. Da via San Paolo intervineas ,attraverso i secolari vicoli di Spoleto, passando per la famosa porta Fuga, per poi giungere al Corso Garibaldi, chiamato dagli Spoletini “il Borgo” siamo arrivati alla Chiesa di San Gregorio. La facciata della Chiesa è stata illustrata dalle alunne A. Raus, L. Campana e V. Bracaccini, mentre A. Agostini ha illustrato l’interno.
La seconda tappa, é stata il complesso monasteriale e la chiesa di San Ponziano, dove i ragazzi sono stati accolti dal signor Giuseppe, custode nonché volontario, che si occupa della manutenzione dell’edificio ma che in realtà si è rivelato una coinvolgente guida nel narrare e mostrare ai ragazzi la storia e le opere conservate nel complesso, aggiungendo alla descrizione dell’esterno degli alunni A. Liberti e E. Nardi curiosità e particolari. Ad integrare il tutto, sono intervenuti gli alunni V. Ingrassia, E. Giulivi e A. Quadrelli. Salutata l’inaspettata guida Giuseppe, i ragazzi hanno risalito il colle Ciciano lungo un’alberata di querce, che nasconde un’antica sorgente d’acqua, per arrivare alla terza tappa del tour, la Chiesa di San Salvatore. Questa, da poco è entrata a far parte dei monumenti appartenenti al patrimonio mondiale dell’UNESCO come sito Longobardo. Qui ad indossare i panni di guida con le loro accurate descrizioni sono state le alunne F. Federica, D. S. Silvia, C. Clarissa e F. Gaia, dividendosi le parti interne ed esterne della chiesa.Dopo di che il numeroso gruppo ha ripreso il cammino risalendo la Via Ponzianina, verso l’ultimo edificio del tour, il colossale Duomo.
Qui i ragazzi hanno ottenuto la gratificazione più grande, perché un gruppo di turisti, italiani ed una coppia di americani, si è soffermato interessato ad ascoltare le giovani promettenti guide: A. Santi, C. Ristani, E. Wandzelis, E. Trecento e A. Raus; che descrivevano i magnifici affreschi del Lippi e del Pinturicchio, ponendo loro anche alcune domande.
Il tour turistico si è concluso quindi con un vero e proprio “collaudo” delle giovani guide, che hanno svolto egregiamente il loro dovere.

di Alessandro Quadrelli IVA Tur

I commenti sono chiusi